Revocate le misure cautelari

994

Operazione Aegades: non sono più ai domiciliari gli ex sindaco e vicesindaco, Pagoto e Bevilacqua. Confermati arresti domiciliari per Oliveri

All’esito degli interrogatori di garanzia non sono più ai domiciliari l’ex sindaco ed ex vicesindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto ed Enzo Bevilacqua. Il gip Cersosimo ha applicato ai due la nuova misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Trapani o nel comune di Valderice. Stesso provvedimento è stato emesso nei confronti dell’ex vicesindaco Vincenzo Bevilacqua, difeso dall’avvocato Francesco Brillante. Certamente per Pagoto ha influito nella decisione del gip il fatto che si è dimesso dalla carica di primo cittadino delle Egadi a 24 ore dall’esecuzione della misura cautelare. Se per Pagoto, che dinanzi al gip si è avvalso della facoltà di non rispondere, e non è cambiato il capo di imputazione, che omprende corruzione e altri reati, per Bevilacqua la contestazione non è più corruzione ma abuso. Misura cautelare modificata anche per l’ex assessore Giovanni Sammartano, resta l’obbligo di dimora ma non più a Trapani ma a Favignana. Confermati invece gli arresti domiciliari per il comandante dei Vigili Urbani, Filippo Oliveri che dinanzi al gip aveva pure deciso di rispondere alle domande, ma per il giudice non sono state convincenti. Attesa incece la decisione l’ex direttore dell’Area Marina Protetta Donati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFavignana. Emergenza ossigeno: i Carabinieri consegnano le bombole
Articolo successivo“Trofeo Finanziere M.A.V.M. Vincenzo Mazzarella”