Le associazioni a difesa del nido di Caretta Caretta ad Alcamo Marina

733

Un dono della natura all’indomani del lockdown, così è stato interpretata la deposizione delle uova di una Caretta Caretta ad Alcamo Marina

ALCAMO. Un evento straordinario quello della deposizione delle uova di una Caretta Caretta lungo la spiaggia di Alcamo Marina che vede in prima linea nella tutela del nido e della natura, oltre al WWF, l’Associazione FareAmbiente Alcamo, la Lega Navale di Castellammare del Golfo e un’Anima e Mille Zampe.

“Un regalo della natura, un’eccezionale occasione”, esordisce così la presidente di FareAmbiente Alcamo, Anna Lisa Guggino, che inoltre accenna che si sta preparando qualcosa di particolare, anche con il supporto finanziario del GAL Golfo di Castellammare e Carini.

“Sembra strano che questo evento sia sia stato posto in essere in uno dei tratti più frequentati di Alcamo Marina, questo è un sintomo, forse, di ripresa dell’ambiente”, ad affermarlo il presidente della Lega Navale, Sezione di Castelammare del Golfo, Giuseppe Stabile, che continua: è dovere di tutte le associazioni fare sì che questo sito venga protetto e questo progetto Tartaruga del Golfo, chiamiamolo così, possa andare a buon fine”.

L’evento straordinario ha incuriosito molte persone, questo ce lo testimonia anche il rappresentate di Un’Anima e Mille Zampe, associazione animalista alcamese: “Non facciamo avvicinare le persone al nido, le persone ci hanno chiesto come veniva la schiusura e altro”.

Presente anche lo storico ambientalista, nonché esperto in materia, Girolamo Culmone che avevamo intervistato nei giorni scorsi (Nido di Caretta Caretta e ragazzi che fanno sperare in un futuro migliore)

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFurto e lesioni personali dolose
Articolo successivoTerremoto giudiziario al CAS. De Luca e Zafarana (M5S): “Troppe ombre. Si apra inchiesta in antimafia”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.