Nido di Caretta Caretta e ragazzi che fanno sperare in un futuro migliore VIDEO

6353

Il ritrovamento di un nido di tartaruga Caretta Caretta è diventato simbolo di una natura che vince, ma anche un evento che sottolinea come generazioni considerate un po’ “sopra le righe” possono diventare protagoniste positive.

ALCAMO. La tartaruga mamma Caretta Caretta deponendo le uova ad Alcamo Marina si è trovata davanti a degli umani, che in molti casi non sono stati benevoli nei suoi confronti e della natura, ma i ragazzi che sono scesi in spiaggia per capire cosa fosse quella “cosa” che si muoveva, di sicuro non fanno parte di quella schiera di umani che non rispettano la natura, perché bisogna dirlo, alcuni non hanno fiducia nei 15enni e non solo, comunque nelle generazioni più giovani, e li vedono come “piccole pesti”, ma ora si dovranno ricredere, perché i ragazzi che hanno fatto il ritrovamento non hanno pensato minimamente a disturbare la Caretta Caretta e hanno dato la possibilità a chi di dovere di “difendere” quelle uova da predatori animali e umani.

Infine come non sottolineare un altro aspetto, messo in evidenza dallo storico ambientalista Girolamo Culmone, che ci ha parlato di un’emozione particolare quando ha visto sul posto una piccola tavoletta di legno con sopra scritto “Nido tartaruga Claretta Claretta :) fatto da due bambini 21-06-2020”.

A Culmone, incontrato sul posto, abbiamo anche posto dei quesiti per rendere meglio la portata dell’evento e scendere nei particolari relativi a quello che accadrà fino alla schiusa delle uova.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLavoro nero: La Cgil e la Flai incontrano i braccianti agricoli stranieri senza diritti e senza tutele
Articolo successivoToscano: “La politica è passione. E’ servizio. Ed è responsabilità. Ho sempre rispettato questi tre principi etici e cercato di metterli al servizio del territorio”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.