Ricevimento al pubblico degli uffici comunali di Castellammare, interrogazione al Sindaco

616

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. I Consiglieri Comunali di minoranza, del gruppo “Castellammare 2.0”, Titola, Di Gregorio e D’Aguanno, hanno presentato un’interrogazione al Sindaco Nicola Rizzo sulle nuove modalità di ricevimento al pubblico degli uffici comunali, in ottemperanza delle nuove regola previste dalla cosiddetta “Fase 2”. In particolare i consiglieri comunali si chiedono se e quando è stata effettuata la disinfezione degli uffici comunali e quali dispositivi di sicurezza sono stati consegnati ai dipendenti.

“Premesso che con Delibera del Consiglio dei Ministri del 30 gennaio 2020, è stato dichiarato, per sei mesi, lo stato di emergenza sul territorio nazionale relativo al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili; alcuni servizi espletati dal nostro ente e inseriti nella determinazione Sindacale n.05 del 12.03.2020, sono stati catalogati come indifferibili e quindi necessitavano la presenza del dipendete; con determinazione sindacale n. 11 del 12.05.2020 si comunicava l’apertura al pubblico di altri uffici comunali come: SUAP, SUE, Ufficio Protocollo, Anagrafe e Ufficio Tributi;  nella Direttiva n. 03/2020 della Funzione Pubblica, adottata il 4 maggio scorso, avente ad oggetto Modalità di svolgimento della prestazione lavorativa nell’evolversi della situazione epidemiologica da parte delle pubbliche amministrazioni è chiarita la condotta da fare adottare agli impiegati; con nota protocollata dal consigliere D’Aguanno, in data 12.03.2020, si invitava l’amministrazione a predisporre una disinfezione degli uffici comunali. Si chiede: Se e quando – scrivono i consiglieri comunali Titola, Di Gregorio e D’Aguanno – è stata effettuata la disinfezione degli uffici comunali, quale ditta ha effettuato tale servizio e se è stata rilasciata l’attestazione di sanificazione; Quali dispositivi di sicurezza sono stati consegnati ai dipendenti comunali che effettueranno regolare ricevimento al pubblico; Se negli uffici in cui esercitano la funzione più dipendenti, quali criteri di prevenzione sta mettendo in atto l’amministrazione comunale; Quando e con quali modalità sarà prevista l’apertura al pubblico dell’UTC e altresì si invita l’A.C. a dare massima diffusione, anche per mezzo social, delle modalità di ingresso presso gli uffici comunali aperti al pubblico”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOrdinanza “prevenzione incendi e pulitura terreni anno 2020”
Articolo successivoFurto in un supermercato, arrestato un 33enne