Disposizioni per la Diocesi di Trapani per l’emergenza coronavirus

1049

In questi minuti il vescovo Pietro Maria Fragnelli sta rendendo nota alla comunità ecclesiale una sua Lettera aperta e un decreto a sua firma con le disposizioni per la Diocesi di Trapani per l’emergenza coronavirus. Il decreto fa seguito alla nota resa nota ieri sera dalla Conferenza episcopale italiana che, proprio per aderire al nuovo decreto del Presidente del Consiglio, ha sospeso tutte le celebrazioni nelle Chiese sul territorio nazionale. Tutte le disposizioni valgono fino al 3 di aprile.

 In sintesi:

  1. Le Chiese rimarranno aperte solo per la preghiera personale dei fedeli sempre nel rispetto delle misure igienico-sanitarie e comportamentali già indicate e delle norme di sicurezza della distanza interpersonale.
  2. Non saranno celebrate in nessuna chiesa del territorio diocesano le Sante Messe feriali e festive. I presbiteri si attengano al “Rito della Messa senza il popolo” previsto dal Messale Romano.
  3. Scopo primario e originario della conservazione della Eucaristia fuori della Messa è l’amministrazione del Viatico; scopi secondari sono la distribuzione della Comunione fuori dalla Messa e l’adorazione. I parroci e i rettori distribuiscano l’Eucarestia solo per il Viatico. Non sono consentite altre forme.Piuttosto si esortino i fedeli all’adorazione personale e alla pratica della Comunione spirituale.
  4. Per le esequie, i parroci, i presbiteri e i diaconi potranno solo benedire la salma nel cimitero in forma strettamente privata. Si suggerisce di adattare quanto previsto dal capitolo IV del Rito delle Esequie.
  5. In tutte le parrocchie e rettorie si sospendano la celebrazione comunitaria della Penitenza (Liturgia penitenziale), la pratica della Via Crucis, la Lectio divina comunitaria e ogni altra pia pratica devozionale. Per la confessione individuale si garantiscano le norme previste dai decreti ministeriali. Si invitino, inoltre, i fedeli alla meditazione personale della Parola di Dio, alla celebrazione individuale della Liturgia delle Ore, alla preghiera del Santo Rosario e agli esercizi di pietà.
  6. Rimangono invariate le indicazioni di sospensione circa la catechesi per il completamento dell’Iniziazione Cristiana, gli incontri formativi e le attività caritative
  7. Fino a nuova disposizione è sospesa la Visita Pastorale già programmata per le parrocchie del Vicariato di Trapani.
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAsp Trapani: effettuati 100 tamponi, tutti negativi. Il bilancio del Direttore dell’Asp Damiani
Articolo successivoLe misure di precauzionali del comune di Erice