Nuova rotonda sulla SS 113. Aiuto alla viabilità, ma non mancano le critiche

1738

Stamattina si è svolta la cerimonia di inaugurazione della rotatoria realizzata nell’aera di intersezione stradale fra la SS 113 a collegamento con la SP 55; presenti alla cerimonia le autorità civili e militari, i progettisti esterni e don Aldo Giordano, arciprete della Chiesa Madre, che ha dato la benedizione, dedicando una preghiera particolare a questo punto così delicato della viabilità stradale.   

Il Sindaco Domenico Surdi “Un punto importante della città messa in sicurezza, purtroppo qua si erano verificati vari incidenti anche gravi” e inoltre sul caso che si è ripetuto dei tir che vanno sul cordolo ci ha risposto che “tutte le rotonde vengono fatte con i cordoli sormontabili“. Il Comandante della Polizia Municipale, Giuseppe Fazio, ha confermato, come avviene in situazioni di cambiamenti sulla viabilità, che saranno fatti dei controlli, perché “nei primi mesi c’è sempre qualcuno che non rispetta la segnaletica“.  Il V/Sindaco Vittorio Ferro ha dichiarato: “Questa rotatoria è in un punto nevralgico del traffico veicolare che coinvolge sia la statale 113 che la provinciale 55, ed è stata realizzata proprio per rallentare la velocità dei veicoli che transitano giornalmente, oltre ad avere la funzione principe di canalizzare la circolazione stradale”.  

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteQuestione “Allmayer”: Il Commissario del Libero Consorzio di Trapani risponde al Sindaco Surdi
Articolo successivoCaso Allmayer. Sucameli: “Quando non ci si occupa dei problemi o solo quando scoppia il caso il risultato è il totale fallimento”
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.