Castellammare, volontari ANOPAS liberano Cala Marina dalla plastica

1780

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. I volontari dell’associazione ANOPAS (associazione nucleo operativo pubblica assistenza e soccorso) questa mattina, nonostante il brutto tempo, hanno effettuato un intervento di pulizia straordinario della spiaggia di Cala Marina. Dopo alcune ore di lavoro i volontari, in collaborazione con il locale Ufficio della Capitaneria di Porto di Castellammare, guidato dal Comandante Maurizio Scozzari, e dall’Ufficio Tecnico del Comune, guidato dall’Ing. Angelo Mistretta, hanno raccolto tanta plastica, ma anche vetro, legno, lattine e altri rifiuti che saranno smaltiti da una ditta incaricata dal Comune. “La nostra associazione si occupa principalmente di protezione civile. – spiega il Presidente dell’ANOPAS Mario Collica –  Ma organizziamo questi interventi di pulizia perché ci teniamo a tenere la nostra città pulita, soprattutto questa piccola spiaggia. Non è il primo e non sarà l’ultimo intervento sul territorio. Questa mattina – ha concluso Collica – abbiamo raccolto tanti rifiuti, in gran parte bottiglie di plastica”. Durante l’anno appena trascorso i volontari ANOPAS hanno infatti ripulito alcuni abbeveratoi della città e raccolto i rifiuti di Cala Marina. A lavoro studenti, impiegati, volontari che dedicano un po’ del loro tempo libero al volontariato.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Capitaneria di porto di Mazara del Vallo sequestra un’area trasformata in deposito incontrollato di rifiuti
Articolo successivoCalatafimi, 32enne arrestato per spaccio dai Carabinieri del Norm di Alcamo
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.