Lavoro: Stabilizzati dopo circa trent’anni 32 lavoratori precari del Comune di Custonaci

642

Più della metà dei dipendenti era precario. Il sindaco Morfino “Abbiamo raggiunto l’obiettivo di sancire il diritto al lavoro stabile contro il precariato”

CUSTONACI. Con la firma dei contratti a tempo indeterminato si chiudono al Comune di Custonaci trent’anni di precariato.

I trentadue lavoratori precari dell’Ente hanno, infatti, sottoscritto stamani i contratti di stabilizzazione. Il Comune di Custonaci ha, così, sancito il diritto al lavoro stabile contro lo stato di precariato in cui si trovava più della metà del personale: su cinquantaquattro dipendenti solo ventidue erano di ruolo. Ad apporre la firma, alla presenza del sindaco Giuseppe Morfino, del segretario generale Placido Leone e degli assessori, lavoratrici e lavoratori di un’età compresa tra 46 e 60 anni.

“Da oggi – dice il sindaco Giuseppe Morfino – al Comune di Custonaci non c’è un solo dipendente precario. La stabilizzazione di tutto il personale era uno degli impegni che avevo assunto nel rispetto dei diritti fondamentali delle lavoratrici e dei lavoratori che, ogni giorno, garantiscono il buon funzionamento dell’Ente. E’ stato un giorno importante per i dipendenti che hanno atteso, chi da venti e chi da trent’anni, la stabilizzazione e per tutta l’amministrazione che ha raggiunto un importante obiettivo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSequestro limoni cancerogeni. Corrao (M5S): ” “Plauso a Corpo Forestale, ma Ministro Bellanova si attivi in UE”
Articolo successivoSpaccio di stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale, due arresti tra Marsala e Pantelleria