Politiche giovanili: si è insediata la nuova consulta a Castellammare

992

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si è insediata la consulta giovanile che ha ripreso le sue funzioni dopo la ricostituzione  con il nuovo statuto e regolamento votati favorevolmente dal consiglio comunale. Nel corso della prima seduta della consulta giovanile, Presieduta dall’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti, vicepresidente è stato nominato Gaspare Bongiorno e segretario Salvatore Ganci. Il consiglio direttivo della consulta è composto da tre consiglieri comunali: due di maggioranza, Fabiana Napoli e Brigida De Simone, e uno di minoranza, Giovanni D’Aguanno, eletti nel corso della seduta del consiglio comunale in cui è stato trattato il punto. Della consulta giovanile fanno parte residenti a Castellammare di età compresa fra 16 ed i 29 anni che ne hanno fatto richiesta. Nel corso del primo incontro, alla presenza dell’assessore alla Cultura e Turismo Maria Tesè, i componenti hanno discusso di progettualità da avviare poiché tra i fini della consulta c’è quello di “promuovere e realizzare in collaborazione con l’amministrazione manifestazioni di intrattenimento, di formazione, di promozione culturale e artistica nel senso più ampio e realizzare attività nel rispetto dell’ambiente e della sostenibilità ambientale”.

“Siamo molto lieti che la consulta giovanile si sia insediata e sia già operativa poiché è uno strumento di conoscenza della realtà dei giovani a favore dell’amministrazione, del consiglio comunale e dell’intera comunità e svolge un’importante funzione di osservazione e di proposta su temi riguardanti i giovani -affermano il sindaco Nicola Rizzo e l’assessore alle Politiche Giovanili Enza Ligotti-.Siamo certi che, poiché il suo scopo è quello di promuovere iniziative di vario genere, riuscirà a svolgere un importante ruolo di promozione e realizzazione di attività inerenti la realtà giovanile. A tal fine garantiamo fin da ora la massima collaborazione dell’amministrazione comunale e auguriamo buon lavoro a tutti i giovani componenti”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLo scrittore Enzo Di Pasquale al salone del libro di Torino con tre romanzi che parlano della Sicilia
Articolo successivoBlitz antidroga a Trapani. La rete di spaccio tra Sicilia, Campania e Calabria