Partinico: 7 arresti per odio razziale e violenze private. VIDEO

1924

PARTINICO. Non si fermano, purtroppo, gli episodi legati all’odio razziale e alle aggressioni a danno di persone straniere. Ancora un episodio colpisce Partinico, già teatro durante gli ultimi mesi di queste tristi aggressioni. I Carabinieri di Partinico hanno sottoposto 4 persone alla custodia cautelare e 3 agli arresti domiciliari per reati di lesioni e violenza privata, con l’aggravante dell’odio razziale ed etnico. Gli arresti sono seguiti alle indagini del Procuratore Aggiunto Marzia Sabella e dei Sostituti Procuratori Giorgia Spiri e Andrea Fusco.

Il danno è stato perpetrato a 6 giovani extracomunitari di origine gambiana, ospitati nella comunità alloggio “Mediterraneo”, e di un’educatrice dello stesso centro. La denuncia era stata presentata lo scorso 16 agosto dopo che queste persone erano state assalite mentre si trovavano in località “Ciammarita” a Trappeto per i festeggiamenti del Ferragosto.

La ricostruzione dei fatti parla di un avvicinamento seguito da insulti e aggressioni. Non sono mancate frasi a sfondo razziale a fare da contorno a tutta l’aggressione. Nonostante i giovani si siano recati nell’automezzo della propria struttura per tornare in Comunità gli arrestati li avevano inseguiti insieme ai familiari fino al centro abitato di Partinico. Una volta giunti nella cittadina i giovani venivano fatti scendere dall’automezzo con la forza per essere bloccati e aggrediti nuovamente con calci, pugni, bastoni e pietre.

Dei giovani extracomunitari, 5 dei quali sono minorenni, tutti hanno riportato lesioni e contusioni con prognosi tra i 4 e i 20 giorni. Stessa sorte che è toccata all’educatrice.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIncidente e tanta paura
Articolo successivoAlcamo, Sindaco e Presidente del Consiglio a Roma per l’udienza papale