Arrestato un alcamese che perseguitava l’ex-moglie

5799

ALCAMO. E’ finito in arresto un uomo di Alcamo, M.D., classe 59′, con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. L’arresto è avvenuto ieri sera da parte della Polizia di Stato di Alcamo.

Una storia fatta di violenze, minacce e vessazioni di vario tipo avvenute nei confronti dell’ex moglie, dalla quale l’uomo non accettava la fine di una separazione.

L’uomo di fatto, oltre a minacciarla l’avrebbe anche pedinata continuamente.

La giovane moglie, dopo mesi di silenzio, aveva trovato il coraggio di denunciare il marito, violento e possessivo, alla Polizia, che, avviate immediatamente le indagini, aveva richiesto ed ottenuto dalla Procura della Repubblica la misura cautelare del divieto di avvicinamento alla persona offesa.

Ma questo non è bastato all’uomo per continuare a tormentare l’ex moglie ed il suo nuovo compagno, tanto che nei giorni scorsi, sempre su richiesta della Polizia, gli era stata irrogata la misura del divieto di dimora nel Comune di Alcamo. Nemmeno tale ultimo provvedimento ha però fermato gli intenti persecutori del soggetto, il quale continuava a importunare e minacciare la donna, fino alla serata di ieri, quando si era presentato presso l’abitazione della ex coniuge e aveva rotto il vetro della sua autovettura.

L’arresto dell’uomo, che adesso si trova rinchiuso nel carcere di Trapani, ha posto fine alla triste vicenda, scongiurando ulteriori pericoli per l’incolumità della donna, la quale si è rivolta con fiducia ed ha ottenuto in tempi brevissimi la dovuta tutela dalla Polizia e dall’Autorità Giudiziaria.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteD’Alì indica il nome per la corsa a Sindaco: “Tallarita il nostro candidato”. Ma arriva un secco “no”
Articolo successivoLa stamperia è in Marocco
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.