Caso “Florabella” a Marsala: condannati Bellussi e Pellegrino per truffa

1413

MARSALA. Sono stati condannati, dal giudice del Tribunale di Marsala, Bruno Vivona,  i due coniugi, Donato Dino Bellussi, originario di Bronzolo (Bolzano) di anni 67, e la moglie Vincenza Maria Pellegrino, di anni 65. I due sono stati condannati per truffa, materiale e morale, in concorso. A termine del processo il giudice ha inflitto loro una pena di 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e l’obbligo a risarcire i danni.

I due  coniugi avrebbero fatto credere a due fornitori di poter acquistare le quote della loro azienda (“Florabella”) togliendo quattordici mila e quattrocento euro dal totale delle somme che avrebbero dovuto sborsare. Le quote, però, non furono cedute.

 

 

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMercatino della droga a Balata di Baida, un arresto
Articolo successivoIl comitato No Gassificatore a Calatafimi attacca il Sindaco Sciortino
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.