Donatori di organi anche nella nuova Carta d’Identità elettronica. Un atto di grande umanità e fratellanza.

1599

Dichiarare la propria disponibilità a donare gli organi e i tessuti sulla Carta d’Identità sarà possibile anche ad Alcamo, a sancirlo la delibera, approvata dalla giunta Surdi, con cui si certifica l’adesione del Comune di Alcamo al Progetto Carta d’Identità – Donazione Organi.

La donazione degli organo è, come già evidente nel termine donazione, un atto di umanità e di fratellanza contemporaneamente. Dichiaralo nel documento di riconoscimento è mettere nero su bianco la propria volontà ad aiutare gli altri, anche grazie all’entrata in operatività della nuova Carta d’identità elettronica, dove è prevista anche la facoltà del cittadino maggiorenne, di indicare il consenso o il diniego alla donazione organi e/o tessuti in caso di morte.

“La raccolta e l’inserimento delle dichiarazioni di volontà alla donazione degli organi e dei tessuti al momento del rilascio o rinnovo del documento di identità, rappresenta un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni ed incrementare così, in modo graduale, il bacino dei soggetti potenzialmente donatori – afferma l’assessore ai servizi sociali del Comune di Alcamo, Nadia Saverino – l’iniziativa riveste un altissimo valore sociale e comporta benefici pratici di immediatezza operativa che deriveranno dallo stretto collegamento tra la banca dati comunale delle volontà manifestate positivamente alla donazione degli organi e dei tessuti in sede di rinnovo/rilascio della carta d’identità e la banca dati in possesso del CNT (CENTRO NAZIONALE TRAPIANTI) e delle sue diramazioni regionali (C.R.T.)”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGara podistica Alcamo Città d’Arte, c’erano anche gli Atleti della Shot Combat Academy
Articolo successivoSciortino azzera la Giunta comunale di Calatafimi Segesta
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.