Spi Cgil di Marsala: Eletta la nuova responsabile Ninfa Parrinello

1621

Cambio al vertice del Distretto dello Spi Cgil di Marsala. Ninfa Parrinello subentra a Giuseppe Vinci.

TRAPANI. Eletta con voto unanime dal Comitato direttivo distrettuale è Ninfa Parrinello, marsalese, componente del direttivo provinciale e regionale dello Spi Cgil e responsabile provinciale del Coordinamento donne Spi di Trapani.

Ninfa Parrinello subentra al sindacalista Giuseppe Vinci per oltre dieci anni responsabile del distretto di Marsala.

Al comitato direttivo hanno preso parte la segretaria generale dello Spi Cgil di Trapani Antonella Granello e il segretario della Camera del lavoro di Marsala Piero Genco.

“Esprimo un profondo ringraziamento – sottolinea la segretaria Granello – A Giuseppe Vinci per il lavoro svolto nel portare avanti la contrattazione sociale territoriale con serietà e onestà intellettuale oltre che per la grande capacità di coinvolgimento nelle attività svolte dal sindacato”.

Ninfa Parrinello ha una lunga esperienza all’interno della Cgil, maturata anche attraverso un percorso vissuto accanto al padre Francesco Parrinello, storico sindacalista che, tra le attività, ricoprì i ruoli di segretario della Camera del lavoro di Marsala e di segretario generale della categoria dei pensionati.

Ad affiancare Ninfa Parrinello sarà un esecutivo composto dall’uscente Giuseppe Vinci e dai sindacalisti Enza Milazzo, Giuseppe Sata, Nino Biondo e Giovanni Gandolfo.

“Il mio mandato – dice Ninfa Parrinello – proseguirà nel segno della continuità rafforzando sempre di più l’azione messa in campo dallo Spi a difesa dei pensionati e dei cittadini più deboli. In particolare, daremo maggiore impulso alla contrattazione sociale territoriale, con particolare riferimento al welfare e alla contrattazione dei servizi rivolti agli anziani. Proseguirà, inoltre, il confronto con l’Asl e ci batteremo per ridurre i tempi di attesa per le visite specialistiche e la diagnostica”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteStreet Control: l’associazione ES.A.AR.CO. lamenta “boicottaggio” da parte della Giunta Surdi.
Articolo successivoCastellammare del Golfo: Graduatoria per l’assegnazione delle case popolari