5 Stelle di Alcamo: quel materiale elettorale del Partito Democratico non dovrebbe stare lì

2678
Un comunicato del Movimento 5 Stelle di Alcamo “denuncia” la presenza di materiale elettorale del Partito Democratico relativo alle campagne elettorali del 2007 e del 2012 nel magazzino del Centro Congressi Marconi e oggetti di propaganda usati per la campagna elettorale del Sindaco dell’epoca dentro il Castello dei Conti di Modica. La questione era già stata portata a conoscenza del Consiglio Comunale dal Consigliere  5 Stelle Vito Lombardo. Nella nota si invita i responsabili locali del PD a provvedere allo sgombero dei luoghi dove è presente tale materiale elettorale.
La nota conclude: “ricordiamo che i beni pubblici non possono essere utilizzati come magazzini privati, poiché appartengono a tutta la cittadinanza, fiduciosi che episodi del genere non si ripetano mai più nella nostra città”.
 Una nota che ravviva lo scontro tra 5 Stelle e PD. Più volte le due parti si erano stuzzicate. Chi segue il Consiglio ha notato le dichiarazioni polemiche del Consigliere Comunale del PD Sucameli e le risposte altrettanto “piccanti” da parte della maggioranza 5 Stelle. Ultimo caso lo scontro, sempre in Consiglio Comunale, tra esponenti delle due parti, questa volta protagonisti il Consigliere del PD Cracchiolo e il Sindaco Surdi, diatriba nata su alcune dichiarazioni di quest’ultimo su un settimanale nazionale.
Di seguito le foto fornite dal Movimento 5 Stelle
CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedentePiano Urbanistico del Comune di Alcamo. ABC: rischio commissariamento
Articolo successivoIl Sindaco di Alcamo, Surdi, incontra la Città. Il Documento Unico di Programmazione al centro dell’assemblea.
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.