Un’ordinanza contro i “botti”

1476

testata-botti e petardiVietare l’uso, permanente, dei “botti” a Favignana, questa è la richiesta del Meetup Egadi 5 Stelle. I pantastellati affermano che l’uso dei “botti” sono causa di disturbo della quiete pubblica e creano problemi di sicurezza. Per dar manforte alla loro richiesta in un comunicato fanno un esempio: “gli ultimi casi proprio negli ultimi giorni, dove si sono verificati fatti assai gravi, dove dei ragazzini in zona Piazza Marina accendevano dei petardi in prossimità delle persone, prendendo di mira oltre che le bancarelle presenti anche i venditori ambulanti”.

Sempre nello stesso comunicato si specificano altri disagi o danni provocati dai “botti”, come provocare danni fisici, ma altresì spesso sono causa di atti vandalici e cosa molto sentita in zona sono causa di incendi, e in questo caso i pantastellati ricordano la manca di una sede o distaccamento dei Vigili del Fuoco.

Ma i problemi dati dai “botti” non finiscono qua, infatti viene sollevato il caso dell’impatto sugli “animali domestici, i quali, dotati di un apparato uditivo molto più sensibile di quello umano e spaventati dai forti rumori, sono indotti a reazioni istintive incontrollate, come gettarsi nel vuoto dai terrazzi, strozzarsi nel tentativo di divincolarsi dalla catena, scavalcare recinzioni e fuggire in strada mettendo in serio pericolo la propria incolumità e quella degli altri”.

Invece dal lato ambientale “in relazione ai provvedimenti di riduzione delle emissioni di PM10 e di N02, l’accensione di fuochi pirotecnici aggrava ed incrementa ulteriormente l’emissioni di sostanze inquinanti”.

La conclusione è che un’ordinanza contro i “botti” è necessaria e urgente.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOperazione contro lo spaccio di stupefacenti in quartieri a rischio. Due persone arrestate.
Articolo successivoSequestrato patrimonio del valore di circa mezzo milione di euro
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.