Condannato l’ex collaboratore di giustizia Calcara per diffamazione nei confronti dell’ex sindaco Antonio Vaccarino

2207

tribunale processoE’ stato condannato Vincenzo Calcara per aver diffamato l’ex sindaco di Castelvetrano DC Antonio Vaccarino difeso dall’avv. Gilletta.

I fatti risalgono al 19 gennaio del 2011 durante un convegno sulla legalità dedicato ai ragazzi. Presenti oltre a Calcara, difeso dall’avv. Cosentino, l’ex pm Ingroia e altri giornalisti. Durante il suo intervento l’ex collaboratore di giustizia, incaricato di uccidere il giudice Paolo Borsellino e poi pentitosi, accortosi della presenza in aula del Vaccarino, lo avrebbe apostrofato “hai fatto affari con i Messina Denaro……Salvatore Borsellino ti ha denunciato per calunnia….per le falsità dette sul cinto di Paolo…non si può permettere ad un assassino di venire qua….”. Ad inchiodare Calcara sulle proprie un video già acquisito agli atti del processo.

Il giudice del Tribunale di Marsala, Bruno Vivona, ha conclusione del processo ha condannato per diffamazione Calcara e al pagamento di 900 euro più le spese processuali, mentre è stata rigettata la richiesta alla condanna di un anno di carcere formulata dal pm.

Per quanto riguarda la richiesta di risarcimento di 30.000 euro il giudice ha rimesso le parti dinanzi al giudice civile perla loro quantificazione.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Campo Giovani 2016”, esperienza in Capitaneria di porto
Articolo successivoPalmeri: “Emergenza rifiuti in provincia” sopralluogo al CCR di Salemi
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.