Caso Amianto. Interviene il Movimento 5 Stelle.

2141

5 StelleIn un comunicato il Movimento 5 Stelle siciliano ha voluto ribadire la propria posizione sul caso Amianto:

“In merito alle notizie circolate sul web circa eventuali proroghe comunali per i cittadini che vogliono autodenunciare la presenza di amianto negli immobili di proprietà, la portavoce all’Ars Valentina Palmeri ha chiarito in una nota, visionabile sul sito, l’impossibilità da parte dei Comuni di prorogare i termini in tal senso.

Il Movimento 5 Stelle Sicilia ha presentato,  pertanto, un Ddl di modifica alla legge n.10/2014, al fine di prorogare i termini per autodenunciarsi, impedendo così lo smaltimento illegale, tutelando l’ambiente e i cittadini stessi.
Il Movimento 5 stelle trapani vuole fare chiarezza nell’ottica della trasparenza e della giusta informazione e si augura che il Ddl venga approvato al più presto”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOlympic Basket Trapani incontra nei quarti playoff Ss Lazio
Articolo successivoVerso il referendum del 17 aprile. Antonella Leto a Castellammare: “Combattiamo l’astensionismo, andate a votare”