Il Cous Cous Fest sbarca all’Università di Bergamo

853

cous-cous-festival (1)SAN VITO LO CAPO. Il Cous Cous Fest verrà presentato questa mattina all’Università degli Studi di Bergamo come caso studio nazionale di successo per lo sviluppo del turismo culturale.

A parlarne sarà il professor Marcantonio Ruisi, docente di economia aziendale dell’Universita’ degli Studi di Palermo, nell’ambito di un focus sulle case history italiane di successo.

Esempio di un binomio vincente tra enogastronomia e turismo, il festival internazionale dell’integrazione culturale sarà illustrato come uno dei progetti di marketing territoriale più interessanti a livello italiano e come leva di destination management. L’intervento è inserito nel programma del convegno ”Il turismo culturale europeo: città d’arte e cibo ad arte”, una giornata di studi dedicata al tema del turismo enogastronomico e del food and wine come motivazioni di viaggio.

Giunto alla sua terza edizione, il convegno sarà un’occasione per confrontarsi sulle tendenze del turismo gastronomico, sui legami tra cibo, arte e identità culturale e sulle opportunità di business ad esso collegate.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteCortiamo 2015, la decima edizione
Articolo successivoUn clima di continua tensione: le riflessioni di comitati e commercianti dopo l’ultima rivolta in via Ugo Foscolo