L’Adoc Trapani plaude alla Guardia Costiera per il maxi sequestro di alimenti guasti

1795

Giuseppe AmodeoTRAPANI. Il Sindacato dei Consumatori ADOC Trapani interviene sul maxi sequestro di alimenti guasti. Per il presidente dell’Adoc Giuseppe Amodeo occorre “rendere pubblica la denominazione degli esercizi coinvolti”

Il presidente dell’Adoc Trapani Giuseppe Amodeo plaude al lavoro della Guardia Costiera che ha portato al sequestro di 21 tonnellate di prodotti alimentari guasti.

Si tratta di un’importante operazione – afferma – che ha consentito di togliere dalla distribuzione alimenti che, altrimenti, sarebbero finiti sulle nostre tavole. Sarebbe auspicabile, tuttavia, che le Autorità competenti rendessero noti gli esercizi commerciali che vendevano  e immettevano nella grande distribuzione il cibo sequestrato, in modo che la gente possa sapere dove e cosa comprare per salvaguardare la propria salute. Credo che il diritto di tutela della salute dei cittadini sia più importante del diritto alla privacy di ha di fatto commesso un’infrazione”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAd Alcamo nasce Civica un progetto politico culturale degli under 30 e non solo
Articolo successivoCastellammare, a fuoco auto di un imprenditore