Valderice, approvato lo schema per l’istituzione e la gestione del volontariato civico “Cittadinanza attiva”

1053

valdericeVALDERICE. L’Amministrazione Comunale intende promuovere forme di cooperazione e collaborazione da parte di cittadini singoli o associati al fine di diffondere il senso civico di appartenenza ad una comunità e in tal senso, con atto deliberativo della giunta guidata dal Sindaco Girolamo Spezia, ha approvato lo schema di regolamento per l’istituzione e la gestione del servizio di volontariato civico “Cittadinanza attiva”.

Con questo atto l’amministrazione intende incentivare il volontariato civico mediante riduzioni e/o esenzioni tributarie, ovvero eventuali contributi da concedere a chi lo pratica. In questo modo il cittadino ha la possibilità di trarre un beneficio economico derivato dalla riduzione della pressione fiscale locale. Per l’anno in corso ad esempio è stata stabilita una riduzione fino al 30% della TASI per ogni cittadino che parteciperà concretamente alle attività di volontariato civico, nel rispetto dell’apposito disciplinare che sarà predisposto per ogni servizio affidato.

Lo  schema di regolamento proposto dall’Amministrazione, che sarà trasmesso al Consiglio Comunale per la definitiva approvazione, rappresenta un ulteriore strumento che cerca di alleviare la pressione tributaria e che unitamente alle agevolazioni relative alla TARI (e al beneficio concesso prima alle persone fisiche e alle ditte individuali, di rateizzare il pagamento dei tributi locali), sarà presente all’interno di un pacchetto di iniziative frutto dell’azione di risanamento posta in essere dall’attuale compagine amministrativa.

Il Servizio Civico riguarderà interventi di manutenzione e pulizia di aree verdi, parchi pubblici, aiuole, cigli stradali, piccola manutenzione ordinaria di edifici comunali e delle aree giochi dei bambini, attività di pre-scuola e sorveglianza bambini sullo scuolabus. Per rendere operativo il servizio di volontariato civico, sarà istituito l’Albo della Cittadinanza Attiva e a tal fine, entro il 31 dicembre di ogni anno, le persone fisiche, in possesso di determinati requisiti, e le associazioni interessate, potranno presentare domanda di iscrizione all’Albo.

I volontari civici e le associazioni inserite nell’Albo presteranno la loro attività secondo un piano di intervento concordato con il Responsabile del Servizio competente, che svolgerà l’azione di Tutor e terrà periodici contatti con il referente di ogni gruppo di lavoro che si andrà a costituire.

Dorotea e Fabio 3°A Liceo “Vito Fazio Allmayer” Economico Sociale