La Torre del Giglio sarà donata al Comune di Castelvetrano Selinunte

3101

torre del giglioLa quattrocentesca e merlata Torre del Giglio, risalente al XV secolo, si trova nella via Garibaldi, in prossimità della Biblioteca comunale e del Museo Civico, ed è l’unico esempio di casa-forte (utilizzata anche come prigione) rimasta in città. Un gesto “eclatante” quello dei legittimi proprietari, i signori Anna Maria, Giovanni e Margherita Asta e la signora Giovanna Mistretta, tutte eredi del signor Giuseppe Asta, hanno deciso di donare il bene al Comune di Castelvetrano Selinunte..

Il Comune dal canto suo non può che ringraziare e lodare per il gesto i suddetti: “A nome mio – dice il Sindaco Errante – e dell’intera cittadinanza voglio rivolgere il più sentito dei ringraziamenti alle famiglie Asta e Mistretta che, dimostrando doti di generosità non comuni, hanno voluto donare alla collettività un bene patrimoniale risalente al quattrocento – ha detto il Sindaco-  sono gesti come questo che rafforzano la convinzione di operare nel giusto e di come la comunità, riconoscendo i tanti sacrifici che quotidianamente vengono messi in campo, sia pronta ad offrire agli altri una parte di se”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Team Lombardo Corsa conquista la 7^ edizione della Granfondo città di Scicli
Articolo successivoSalone si esprime sul ritiro della delibera sulla gestione del verde