Massimo Fundarò(SEL) apre ai civatiani siciliani fuoriusciti dal PD

996

Massimo-FundaròDopo la fuoriuscita dal PD siciliano dell’area civatiana il Coordinatore regionale di Sel, Massimo Fundarò, apre ai 60 militati e consiglieri comunali che sono andati via. Fundarò condivide le perplessità avanzate dai civatiani in merito ad un inquinamento nel PD e di conseguenza nel centrosinistra siciliano.

Come si può stare – commenta Fundarò – in un partito che accoglie a braccia aperte politici “complici”, insieme a Cuffaro e Lombardo, dello sfascio e del degrado morale degli ultimi dieci anni? La prima risposta è arrivata dai 600 militanti del PD,che con coraggio e passione civile hanno detto basta. Insieme con loro vogliamo costruire un percorso, un processo partecipativo “dal basso”, che abbia come obiettivo un’alternativa di governo,un progetto di profondo cambiamento della nostra terra. Noi di Sinistra, Ecologia e Libertà ci stiamo.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRinviato di un mese il processo a carico di Aminta, la madre del piccolo Lorenz
Articolo successivoConsiglio comunale a Castellammare, scontro sulle misure antincendio per il periodo estivo