Il Giro d’Italia discrimina il Sud

902

NibaliNessuna tappa al Sud per il Giro d’Italia. Non basta il successo del Messinese Nibali e che la nazionale vede tra le sue file 4 siciliani per far prevedere una tappa al Sud. In molti dicono per ragioni di sponsor, ma se non si fa un primo passo come si pretende che il Sud risponda? Infine se si va a vedere, specialmente negli ultimi anni, il ciclismo è diventato uno degli sport più seguiti, specialmente in Sicilia. Quindi anche questa scusa sembra non reggere. Il ciclismo, come succede in altri sport, rischia di diventare un’altra colonia sportiva del Nord, fatta eccezione per Roma.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSalone coordinerà il collegio di Trapani insieme a Cettina Montalto
Articolo successivoArrestato un minore complice di una efferata rapina a Partinico
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.