Salone coordinerà il collegio di Trapani insieme a Cettina Montalto

989

Francesco SaloneDopo la decisione dei vertici regionali di Forza Italia, di dividere in quattro coordinamenti la provincia di Trapani, con due coordinatori per collegio, arrivano le dichiarazioni del neo coordinatore del collegio di Trapani, Francesco Salone. Per ogni collegio è prevista una parità di genere nel coordinamento.

Francesco Salone, 31 anni, laurea in scienze politiche, consigliere comunale a Trapani e primo dei non eletti alle scorse elezioni regionali, sarà il coordinatore di collegio insieme a Cettina Montalto, consigliere comunale ad Erice.

«Ringrazio il sen. Vincenzo Gibiino, presidente regionale del partito, per la fiducia che mi viene accordata – ha commentato Francesco Salone . In egual misura i sensi della mia gratitudine devo rivolgere ai miei colleghi in consiglio comunale, Vito Mannina e Giovanni Vassallo, che si sono spesi perché la mia persona venisse individuata come coordinatore sostenendo le ragioni di un cambiamento che fosse anche generazionale, senza per questo trascurare il collegamento con una base ancora solida e fortemente legata al partito ed al Presidente Berlusconi. Ma soprattutto legata a quello spirito del 1994 che ci fece identificare come forza di rivoluzione liberale nel Paese».

«Sicuramente ma non mi mancheranno né le energie, né l’entusiasmo che caratterizzano, comunque, tutta la mia attività politica ed amministrativa – continua Salone. Tuttavia su una cosa voglio essere estremamente chiaro: pur grato per l’incarico ricevuto ribadisco che non mi piacciono e non mi sono mai piaciute le nomine dall’alto, l’ho detto in passato e lo ribadisco oggi. Pertanto se davvero vogliamo rifondare il partito auspico che tali cariche durino il minor tempo possibile, ovvero quello necessario ad organizzare un congresso che porti alle elezioni, unico strumento democratico, dei vertici provinciali del partito. Questo è il principale obiettivo del mandato che intendo svolgere. Spero che tutti gli altri coordinatori condividano questa impostazione».

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteGabriele Randes confermato in nazionale maggiore
Articolo successivoIl Giro d’Italia discrimina il Sud