Forza Italia: “l’Amministrazione Coppola mantiene sprechi e privilegi”

1243

fausto e palmeriCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Per i consiglieri comunali, Angelo Palmeri e Giuseppe Fausto, l’amministrazione Coppola non ha voluto tagliare gli sprechi e i costi della politica, ma ha preferito aggravare la pressione fiscale per i cittadini di Castellammare del Golfo.

L’approvazione del regolamento IUC, contenente IMU,TASI e TARI – dichiarano i consiglieri di Forza Italia – è stata una triste giornata per i nostri concittadini: ha messo la parola fine alle speranze di vedere ridotta la pressione fiscale a Castellammare“.

Nessuna delle proposte presentate martedì scorso dal gruppo di Forza Italia sono state approvate in consiglio comunale. Proposte che prevedevano un taglio alla Tasi e la creazione di un fondo scuola per aiutare le famiglie in difficoltà. Attraverso un documento esprimono tutto il loro rammarico per l’occasione mancata.

I partiti di maggioranza – si legge nel documento – hanno bocciato la proposta di riduzione della tassa sui rifiuti proposta da Forza Italia, proposta che si è basata sul taglio agli sprechi e sulla riduzione dei costi della politica. Una maggioranza guidata dal partito democratico sempre più insensibile e arrogante che mette le mani nelle tasche sempre più vuote dei castellammaresi. A ciò si aggiunge l’incompetenza dell’Amministrazione per colpa della quale ci si ritroverà a pagare la TASI in un’unica soluzione piuttosto che in 2 rate facendo venir meno ogni agevolazione per i proprietari di prima casa“.

Prendiamo atto – concludono i consiglieri comunali – che l’unico reale interesse dei consiglieri del Sindaco Coppola è quello di mantenere intatti gli sprechi ed i privilegi, portando avanti agevolazioni per pochi intimi. Una politica lontana dalla gente che graverà ancora una volta sulle famiglie e sui commercianti“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLicata, implicato in vicende di scambio di voto, resta in carcere, respinta la richiesta dei domiciliari
Articolo successivoProrogati i termini per la mensa scolastica ad Alcamo