L’osservatorio per la legalità esprime cordoglio per la morte del prefetto Sodano

416

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il prefetto Fulvio Sodano, che si è spento ieri a Palermo dopo una lunga malattia, ha lasciato il segno nei cuori di molti cittadini. Chi lo ha conosciuto lo descrive come “un servitore dello Stato al servizio dei cittadini”. Anche a Castellammare è stato spesso ricordato. Era in cantiere la proposta di conferirgli la cittadinanza onoraria, ma non c’è stato il tempo. L’osservatorio per la legalità, con una nota, esprime il proprio cordoglio: “L’osservatorio per la legalità di Castellammare del Golfo esprime profondo cordoglio per la morte del prefetto Fulvio Sodano, uomo, degno rappresentante dello Stato che nel territorio trapanese si oppose, ottenendo risultati decisivi, alla mafia e il malaffare scardinando parte dell’intreccio tra mafia, politica e imprenditoria.”

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl PD di Alcamo:sconosciuto e immobile
Articolo successivoQuattro assessori si dimettono dalla giunta Bonventre
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.