Boscaglia chiede rispetto, il Trapani lo merita

661

“La serie B ce la siamo guadagnata e nessuno ci ha regalato nulla, ci sono delle cose che dobbiamo correggere in squadra sicuramente, ma c’è anche il fattore arbitraggio che quando è visibilmente errato ci toglie punti e condiziona una partita”. Roberto Boscaglia in conferenza stampa post partita si sfoga chiedendo più rispetto e attenzione nei confronti della sua squadra da parte degli arbitri che sembrerebbero sbagliare troppo spesso. La partita ha avuto due aspetti, un primo tempo aggressivo e concentrato del Trapani che va in vantaggio dopo il primo quarto d’ora con il gol di Mancosu, e un secondo tempo di paura e rabbia, condizionato dalla decisione arbitrale di fischiare un rigore a favore dello Spezia molto dubbio. Pagliarulo avrebbe messo un piede sul calciatore piuttosto che sul pallone a detta della decisone dell’arbitro e Ebagua fa gol. Precedentemente un’azione fallosa su Mancosu all’interno dell’area di rigore non è stata reputata scorretta quindi niente rigore, l’ennesimo. Ecco perchè nasce lo sfogo del Tecnico. Il Trapani ha creato molto, spesso si è trovato davanti a Leali bravo a parare il pericoloso Mancosu nei primi minuti di gioco. Poco ha fatto lo Spezia che si è chiuso e difeso. Buone le prestazioni di Pagliarulo e Terlizzi decisivi in quei pochi momenti pericolosi, bene Gambino nel ruolo non suo, Pacilli ottima prestazione, Caccetta brillante, Iunco e Mancosu decisivi per il gol. Mente il risultato, mente troppo spesso. Terminato il match, scorrerie tra i tifosi di entrambe le squadre con danni a cose e per fortuna non a persone. Reazioni non giustificabili per entrambi i lati.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteControlli dei carabinieri sul territorio alcamese, denunciate nove persone
Articolo successivoBaby malviventi arrestati dalla polizia