Pronto il Rapporto d’area del Progetto MUSA

650

ALCAMO – Mobilità urbana sostenibile e attrattori culturali, questo il significato di MUSA, il progetto di mobilità sostenibile in cui Alcamo rientra come area pilota. Tra i lavori svolti fino ad ora la redazione, da parte dei tecnici di CAIRE (per conto di ANCI Nazionale, Cittalia e ISFORT) dei Rapporto d’area del Comune di Alcamo per un approccio strategico alla mobilità sostenibile, lavoro portato a termine a seguito degli incontri svolti in occasione della Settimana Europea della Mobilità Sostenibile.

Il documento stilato mira a far luce sui vari aspetti che affliggono la mobilità alcamese ed analizzano quelle che possono essere delle valide soluzioni per tentare di risolvere il problema. Sopratutto si è cercato di coinvolgere diversi soggetti lo cali che potessero dare un corposo contributo affinchè la realizzazione di un nuovo assetto di mobilità possa essere il pi efficiente possibile. “Nella procedura di dialogo strutturato – si legge nel rapporto d’area – la selezione degli stakeholder ha cercato di assicurare una equilibrata distribuzione degli interessi rappresentati nel panel e nella sua concreta operatività, ponendosi l’obiettivo di costruire con questi soggetti un rapporto di attenzione e fiducia. L’Amministrazione di Alcamo, è impegnata nella definizione di nuove politiche territoriali, di governance e di mobilità sostenibile, con uno sforzo significativo a riconsiderare criticamente le politiche e i progetti ricevuti in eredità dalle stagioni precedenti.”

Il file integrale è disponibile al seguente link: Rapporto d’area

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArrestato pregiudicato alcamese residente su un panchina
Articolo successivoOspedale di Alcamo, Anfiteatro zona Orto di Ballo working in progress
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.