Arrestato pregiudicato alcamese residente su un panchina

2660

ALCAMO. Un caso singolare è accaduto stamattina nella città di Alcamo. Un uomo pregiudicato, tale Salvatore Di Stefano, classe 57′, è stato arrestato dagli agenti di alcamo su provvedimento emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Trapani. Il capo di accusa è quello di minacce alla moglie.

L’uomo, secondo la sheda anagrafica, è residente su una panchina di fronte l’autostazione di Piazza della Repubblica. Proprio per questo motivo dovrà scontare tre mesi di carcere perchè non può usufruire della misura alternativa per i reati minori come gli arresti domiciliari. In questo caso emerge la singolarità di poter avere la residenza in un luogo pubblico.

L’unica soluzione per non far scontare il carcere a Di Stefano è quello di ottenere un domicilio. I servizi sociali di Alcamo ci informano, tramite l’Assessore Abbinanti, di poter concedere il contributo di affito per un massimo di 3000 euro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl Tribunale condanna il giornalista Rino Giacalone a risarcire Fazio di 25mila euro per diffamazione, ecco le dichiarazioni dell’ex sindaco di Trapani
Articolo successivoPronto il Rapporto d’area del Progetto MUSA
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.