Parte domani il servizio d’assistenza scolastica per gli alunni affetti da autismo

702

ALCAMO. A partire da domani martedì 1 ottobre, prenderà il via il “Servizio di Assistenza Scolastica per l’Autonomia e la Comunicazione” a favore di alunni affetti da spettro autistico che frequentano le scuole dell’infanzia e dell’obbligo. Il servizio si realizza a mezzo di voucher di servizio da parte degli organismi di servizio precedentemente accreditati. Più precisamente, gli organismi di servizio che hanno i requisiti previsti dall’avviso pubblico (luglio 2013) sono: Cooperativa Sociale La Valle Verde; Associazione Amici della Salute; Cooperativa Sociale Nido D’Argento; Cooperativa Sociale Dimensione Uomo 2000; Cooperativa Sociale Letizia a r.l.; Cooperativa Sociale L’Albero per la Vita; Associazione Villa Letizia; Cooperativa Sociale Futura 2000 a r. l. Associazione Nuovo Cammino.

“L’utilizzo del voucher  – spiega l’assessore alla promozione sociale Gianluca Abbinanti – rappresenta un nuovo modo di operare da parte dell’amministrazione Bonventre per favorire l’utenza che necessita di interventi specifici, in questo caso un vero e proprio sostegno ai bambini affetti da autismo. Le famiglie hanno avuto modo di scegliere fra le figure esperte degli enti accreditati coloro che lavoreranno con i propri figli, al fine di favorire la conquista graduale di una autonomia personale da spendere in famiglia e in società. L’intervento così strutturato favorisce la competitività delle associazioni partecipanti e accresce la qualità del servizio reso”.

“Già il decreto dell’Assessorato Regionale per la Sanità che definisce il disturbo autistico – aggiunge il sindaco Bonventre – individua un percorso sinergico tra le istituzioni del territorio per la presa in carico della persona affetta da tale patologia, ribaltando il concetto di assistenza “cercata” dalla persona interessata e dalla sua famiglia, in un servizio offerto dalle istituzioni connesse in rete con obiettivo di tutelare e promuovere tali persone”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa Commissione Antimafia incontra i commissari insediati presso i Comuni sciolti per infiltrazioni mafiose
Articolo successivoAssolto il senatore D’Alì. Per i fatti prima del 1994 vige la prescrizione