Nasce UniCambiamenti, l’università popolare

678

CASTELLAMMARE DEL GOLFO – L’Associazione Cambiamenti istituisce l’“Università popolare – UniCambiamenti”, con lo scopo di offrire alla cittadinanza un servizio di promozione sociale e culturale.

L'”università popolare” si costituisce come un servizio di pubblica utilità, per favorire un impiego qualificato del tempo libero mediante attività culturali, formative e ricreative a carattere sia teorico sia pratico, rivolgendosi indistintamente a tutti i cittadini di età maggiore di 18 anni, indipendentemente dal titolo di studio e senza alcuna distinzione di razza, religione, nazionalità, condizione sociale, diversa abilità e convinzione politica. Tra gli obiettivi generali che UniCambiamenti intende prefiggersi vi sono in primo luogo la diffusione di informazioni generali su temi quali diritto di famiglia, educazione sanitaria, lingue e culture straniere ed in secondo luogo l’avviamento dei partecipanti ad attività hobbistiche e sportive, di fruizione del tempo libero e di volontariato, di recupero della cultura e della tradizione popolare siciliana promuovendo conferenze, convegni, viaggi di istruzione ed altre iniziative di socializzazione all’interno del tempo libero.

Le attività si svolgeranno nell’arco di 2 trimestri (novembre/gennaio e febbraio/aprile). Tutti i docenti svolgeranno la loro attività in forma gratuita e volontaria.

La realizzazione di tale attività rientrava tra i punti del programma elettorale delle ultime amministrative castellammaresi sviluppato dal gruppo tematico welfare dell’associazione Cambiamenti.

La presentazione del 1° trimestre di UnicambiaMenti  si terrà domenica 22 settembre 2013 alle ore 18.00 presso l’Aula Consiliare, in C.so Bernardo Mattarella a Castellammare del Golfo. Verranno presentati i docenti e i programmi relativi all’attivazione dei primi 9 corsi tra cui si prevedono discipline quali yoga, krav maga (autodifesa), cucina, educazione alimentare, poesia e cultura siciliana, fotografia, DSA (disturbi specifici dell’apprendimento), informatica di base e inglese di base. Durante la serata i cittadini interessati potranno ricevere tutte le informazioni sui corsi e ritirare le schede d’iscrizione che potranno essere presentate  da quel momento fino al 12 ottobre prossimo. I corsi saranno a numero chiuso e la selezione avverrà in base all’ordine di arrivo delle domande.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteProcesso D’Alì il nuovo teste si chiama Ninni Treppiedi
Articolo successivoPresentazione della terza tappa del Piano Pastorale
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.