Il Comune di Castellammare chiude il parcheggio abusivo

726

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. E’ stato intimato, dal Comune di Castellammare del Golfo, il divieto di prosecuzione del parcheggio abusivo sito in contrada Scopello (P.lle 2- 232).

La decisione è avvenuta, secondo il Comune di Castellammare del Golfo, nell’assoluto rispetto della normativa imposta dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Trapani.

La normativa obbliga che le opere abusivamente realizzate vengano rimosse e  ripristinate allo stato originale dei luoghi, non essendo permessi tipi di lavoro di movimento terra. Unica eccezione per la realizzazione di una rampa in materiale arido tipo ” Terra Rossa” , come da normative vigenti e come da rapporto istruttivo del IV settore- Urbanistica- del Comune di Castellammare del Golfo che ha individuato l’abuso in essere.

Il Sindaco Nicolò Coppola – si legge nella nota stampa del Comune – tiene a precisare che tale iniziativa non vuole significare uno ottuso e ostruzionistico atteggiamento dell’Amministrazione verso le Imprese della città che operano nel territorio, bensi’ un attento lavoro di chi vuole fare rispettare le leggi, anticipando anche inutili e sterili contenziosi con i funzionari di Legambiente che giustamente si prefiggono di tutelare la bellezza e la natura del territorio della meravigliosa e apprezzata Riserva dello Zingaro”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMorto Sub a Scopello
Articolo successivoAlcart 2013: Alcamo balla a ritmo vintage con i Jumpin’up
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.