ABC chiede ulteriori chiarimenti sullo stadio, la palestra e i campi da tennis

768

ALCAMO. Nella serata di ieri, durante il consiglio comunale, i consiglieri di ABC hanno chiesto maggiori chiarimenti per ciò che concerne la gestione dello stadio comunale, la palestra e i campi di tennis. “Perchè – chiedono i consiglieri di ABC – i tempi di affido sono così lunghi?“.

La risposta arriva puntale da parte dell’assessore allo sport Gianluca Abbinanti. Alcuni impiati da tennis sono affidati all’ associazione sportiva Concordia che da anni si prende cura dell’attività tennistica di alcamo. Mentre la palestra comunale è affidata alle associazioni sportive Icaro, Gript e Polisportiva 9. “Negli ultimi anni – commenta Abbinanti – sono aumentati i finanziamenti per le competizioni ufficiali“, questo ha messo in crisi molte attività sportive . “La Città di Alcamo – prosegue l’assessore – finora non ha sofferto tale crisi poichè il numero di impianti è molto elevato“.

In merito ai campi di Tennis, ha chiarito Abbinanti, la Concordia non paga l’affitto solamente per un campo, poichè ha sostenuto 16.000 € per il rifacimento dello stesso. Mentre per il campo C che è stato rifatto a spese dell’associazione viene corrisposto un affitto a partire dal 1994. All’ associazione spettano anche le spese di manutenzione comprendenti la pulizia, il giardinaggio e la gestione. L’affidamento dei campi è previsto dino al 2022. Per quanto riguarda il campo “A” la realizzazione spetta al comune che non è riuscito ancora a realizzarlo per via dei vincoli dettati dal patto di stabilità.

Sulla palestra l’assessore conferma che non è stata utilizzata per almeno 20 anni. “Ad un procedura pubblica – spiega Abbinanti – del 21 febbraio 2013 è pervenuta una sola richiesta“. Per questa attività la manutenzione è talmente elevata che anche l’arrampicata che si intendeva fare è stata momentaneamente sospesa.

Il consigliere di ABC, Ruisi, ritiene insoddisfacente la risposta dell’assessore comunale “poichè la risposta è contraddittoria e imprecisa rispetto alla domanda posta“. Secondo ABC  risulta evidente una situazione di ingestibilità di tutte le strutture nominate e che secondo il loro punto di vista i beni pubblici andrebbero gestiti da tutti.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedente“Rosa fresca aulentissima” arriva con la 3° edizione
Articolo successivoDonazione alla città di Castellammare del Golfo
Marcello Contento
Marcello Contento nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.