I liquidatori ringraziano i dipendenti dell’Aimeri

693

Così come anticipato dalle stesse Organizzazioni Sindacali, venerdì 14 Dicembre hanno scioperato, a livello nazionale, i dipendenti Aimeri. A seguito di un incontro chiesto dai liquidatori Antonio Provenzano e Francesco Tumbarello, tenuto presso l’Ato Tp1 lo scorso 30 novembre, gli stessi, alla presenza di tutte le sigle sindacali ed anche della dirigenza della Aimeri, avevano manifestato piena solidarietà ai lavoratori in ordine alla mancata corresponsione della mensilità di ottobre (avvenuta poi con ritardo).

In quell’occasione, ricevute le rassicurazioni della stessa Aimeri circa il puntuale pagamento della mensilità di novembre (da erogare il 15 dicembre) e della tredicesima, i liquidatori avevano rivolto un appello al senso di responsabilità ai lavoratori chiedendo loro di evitare di aderire allo sciopero nazionale proclamato per la giornata odierna. Fra l’altro, in quella occasione, l’Ato Tp1 aveva assicurato il pagamento della mensilità di dicembre nel caso si fossero verificati ulteriori ritardi.

“Dai dati in nostro possesso, abbiamo riscontrato che nel nostro ambito non si è registrata alcuna adesione – affermano i liquidatori – e per questo vogliamo ringraziare i lavoratori per il senso di responsabilità mostrato”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa notte del Cavaliere
Articolo successivoAbc e le modifiche alla ztl
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.