Oddo si oppone all’aumento del biglietto per i residenti delle isole

385

Il vice presidente all’ARS, Camillo Oddo, si pronuncia sull’aumento proposto dalla Compagnia delle Isole, che è subentrata alla Siremar nei collegamenti con le isole minori.

“L’aumento delle tariffe e dei biglietti per i residenti da parte della Compagnia delle Isole – afferma Oddo – sarebbe, oltre che sbagliato, assolutamente inopportuno. I collegamenti delle navi ro.ro va garantito senza alcun cedimento. La società che si è aggiudicata la gara non può cambiare le regole in corso d’opera”.

“In questa società – continua – c’è anche la Regione che rende la vicenda paradossale. E’ una delle questioni che dovranno essere affrontate nella prossima legislatura all’Assemblea regionale siciliana. Il nuovo Governo dovrà dire con chiarezza che la “Regione imprenditrice” deve dare dimostrazione di efficienza ed efficacia, altrimenti esca fuori dai giochi di mercato e lasci spazio a chi ha competenze e mezzi finanziari per intervenire. E’ comunque necessario un intervento urgente dell’attuale Governo. La Compagnia delle Isole deve essere richiamata ai suoi doveri. Il trasferimento di merci e quant’altro con le navi ro.ro è un servizio essenziale per le popolazioni delle Isole Minori che non possono rimanere in balia delle incapacità altrui. Si faccia chiarezza fino in fondo ed in breve tempo”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteFurti di auto nel marsalese
Articolo successivoSucameli incontra giovani e forestali a San Vito
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.