Intervista a Claudio Fava– (foto)

1160

ALCAMO – Intervista al candidato alla Presidenza della Regione Siciliana, Claudio Fava.

In un recente sondaggio dell’IPR Marketing il suo piazzamento, se si votasse adesso, è quarto dietro  Crocetta, Musumeci e Miccichè: come commenta questi dati?

Uno o due giorni fa un altro sondaggio mi dava al primo posto. Dei sondaggi mi fido poco, la vera sfida la faccio con i siciliani e quelli che vogliono cambiare onestamente la  Sicilia“.

Come pensate di conquistare i voti degli elettori scontenti del PD?

Sono loro che si rivolgono direttamente a noi. Non sono contenti della scelta del partito di allearsi con l’UDC, un partito che negli anni passati ha visto protagonisti uomini come Cuffaro.; in questo accordo vedono un’ umiliazione e vogliono voltare pagina“.

Quindi il problema del centrosinistra siciliano diviso sta nell’UDC?

Si, e poi nella scelta di sostenere Raffaele Lombardo.

Se Rosario Crocetta decidesse di mollare l’UDC farebbe un passo indietro?

“Adesso ci sono due progetti diversi. Io avevo proposto anche le primarie al Partito Democratico, ma l’accordo con l’UDC per il PD è una scelta irrinunciabile”.

Se dovesse vincere Musumeci, Lei e Crocetta, insieme a tutto il centrosinistra siciliano, vi assumereste le vostre responsabilità sull’ennesima sconfitta del centrosinistra in Sicilia?

Musumeci non vincerà. I siciliani sono stufi di essere governati da uomini come Cuffaro o Lombardo , vogliono cambiare. Credo che sta soffiando un forte vento di libertà in Sicilia“.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteAlberto, l’americano e la fotografia
Articolo successivoAltro incidente sul lavoro: muore un operaio alcamese
Marcello Contento
Marcello Contento, nasce a Palermo nel 1982, vive la sua vita tra la Sicilia e la Toscana. Giornalista, insegnante di economia aziendale e lettore incallito di Tex e Alan Ford.