Alcamese ferito nell’attentato di stamane in Afghanistan

864

Durante la mattinata di oggi un carabiniere italiano ha perso la vita e altri due sono rimasti feriti a seguito dell’esplosione avvenuta nel campo di addestramento di Adraskan.

La vittima è Manuele Braj, 30 anni leccese, il quale lascia moglie e un figlio di otto mesi. L’attentato è avvenuto stamattina alle 8:50 locali e ha coinvolto 4 militari dell’Arma. Gli altri due militari sono rimasti feriti alle gambe, mentre il quarto è rimasto illeso.

I due feriti sono il maresciallo capo Dario Cristinelli, 37 anni di Bergamo e il carabiniere scelto Emiliano Asta, 29 anni alcamese, entrambi attualmente ricoverati all’ospedale da campo americano di Shindand. Per loro le condizioni non fanno pensare ad un pericolo di vita, ma si è trattato di lesioni gravi agli arti inferiori.

Si attende di trasferirli il prima possibile altrove. Gli artificieri stanno inoltre cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto per comprenderne le cause.

I 4 uomini fanno parte di un corpo speciale che si trova in Afghanistan per addestrare la polizia locale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteArresto per furto a Partanna
Articolo successivoFavignana pronta a dichiarare lo stato di calamità
Simona De Simone
Simona De Simone, psicologa e psicoterapeuta. Divoratrice instancabile di libri e del buon cibo. Appassionata di scrittura e mamma di Alqamah sin dal principio.