Sciopero carburanti il 6 Giugno

397

TRAPANI.Il 6 giugno l’ACI automobil club di Trapani indice uno sciopero sull’acquisto di carburanti come atto dimostrativo nei confronti del Governo che continua inesorabilmente ad aumentare le accise. E’ chiaro a tutti che questa forma di tassazione rappresenta per lo Stato un incasso facile e sicuro, essendo praticamente impossibile da eludere, è altrettanto palese che continuando così l’auto sarà sempre più bene di lusso, poichè saranno pochi a potersela ancora permettere. Il presidente dell’ACI di Trapani, Pellegrino, ha fatto due conti di quanto costa mantenere l’auto, sottolineando l’insostenibilità economica e sociale dell’attuale pressione fiscale sui veicoli che ha scatenato una raffica di aumenti: una famiglia spenderà per l’auto nel 2012 circa 1.680 euro in carburante, cui vanno aggiunti 715€ per l’assicurazione, 270€ per la manutenzione, 220€ per parcheggi e garage, 190€ per pedaggi, 120€ per le multe e un insieme di altri costi per un totale complessivo di oltre 3.500 euro contro i 3.278€ del 2011. Certo, sottolinea lo stesso Pellegrino, sarebbe preferibile il dialogo, ma certe volte un’azione eclatante fa più strada di tanti discorsi. Sarebbe auspicata la partecipazione massiccia e non solo in ambito provinciale.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteMiccichè sostituito da Monsignor Plotti
Articolo successivoPROIEZIONE FILM AL TEATRO APOLLO