Vendola in Piazza Ciullo

834

ALCAMO. Oggi alle 20 ha avuto luogo una delle fasi finali di questa campagna elettorale in Piazza Ciullo.
Dopo una breve introduzione del candidato a sindaco Bonventre, un Vendola in ottima forma
espone la situazione italiana, scuola e lavoro, come conseguenza di un “ventennio” di regressione culturale che ha appiattito le coscienze.
Il fenomeno Lega-Berlusconi ha usato lo strumento del maschilismo, che ha voluto le donne come oggetto svelinate per 24h nelle tv,
al razzismo, cavallo di battaglia della Lega, che cavalcando pregiudizi stereotipati finisce poi per incarnare
in casa Bossi tutto quello che, additando il sud, vedevano come marcio in Italia.
Riferendosi poi al candidato “votate lui, non per vincere le elezioni, ma per vincere una battaglia culturale”.
In queste elezioni, continua, bisogna far risplendere il concetto di “comune” soprattutto come un comune incontro
un superamento delle differenze e delle barriere un’apertura al dialogo con il diverso
per capire che anche nella diversità ci sono cose che accomunano tutti noi, e da qui far ripartire la ricostruzione
del nostro paese. Un Vendola che ha raccolto molti applausi dalla sua platea e vuole farci riflettere su quale è l’importanza di una buona politica
per una crescita, non che ricrescita, culturale della nostra società.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLa De Luca alle 21 in Piazza Castello
Articolo successivoBoscaglia come Zeman, Guidolin, Marino e altri grandi allenatori