Ricerca idrocarburi in Sicilia

554

E’ in atto una campagna di ricerca di idrocarburi in Sicilia di cui quasi si sconosce l’esistenza. Già negli anni scorsi si tentò di trivellare il mare tra le isole Egadi e la costa, progetto poi lasciato cadere nel vuoto per le forti opposizioni avute, ora rilanciano con uno analogo sulla terraferma. Questa volta titolare delle ricerche pare sia un ramo Enel, Enel Longanesi development precisamente, che ha già chiesto alcune autorizzazioni per fare trivellazioni esplorative. L’area interessata ai sondaggi è tra le province di Palermo,Trapani e Agrigento interessando diversi comuni che vi ricadono tra cui Alcamo, Gibellina, Poggioreale, Salaparuta, Partinico, s.Giuseppe Jato per un totale di 17 comuni interessati, e nei cui albi Pretori è già stato depositato l’avviso. La Regione Sicilia, grazie allo Statuto Specile, ha il controllo diretto del territorio e non dipende dal Ministero per le concessioni in discussione. Esistono anche possibilità di opposizione alle richieste avanzate da Enel (i termini sono in scadenza) ed è dovere civile dare notizia della circostanza in atto per decidere se sul proprio territorio si vuole o no far andare avanti questa ricerca.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteLettera di una crisi
Articolo successivoMonreale, il consigliere D’Alcamo chiede l’abbassamento dell’aliquota IMU