Le ammoniti di Monte Inici al Castello arabo-normanno

1823

CASTELLAMMARE DEL GOLFO-  Sabato 14 alle ore 11 presso il Castello arabo-normanno sarà inaugurata la mostra permanente “Le ammoniti di Monte Inici”. Il progetto comprende l’allestimento di una sala geopaleontologica dedicata alla collezione di ammoniti, provenienti dalle numerose cave che si trovano proprio sul Monte Inici, donata dal collezionista Angelo Grassa. Nel corso degli anni, sono state estratte ammoniti che rappresentano i resti di organismi vissuti circa 160 milioni di anni fa e che adesso troveranno una esposizione permanete nel Castello arabo-normanno di Castellammare del Golfo. Altre collezioni provenienti dal Monte Inici sono custodite nel museo geologico dell’Università degli Studi di Palermo.

Questo progetto è stato presentato dall’amministrazione comunale tramite lo sportello Europa, e finanziato dall’assessorato regionale Beni Culturali ed Ambientali, per un importo di circa 14.500 euro, in considerazione del valore scientifico e culturale delle ammoniti. All’inaugurazione saranno presenti il sindaco Marzio Bresciani, il donatore della collezione Angelo Grassa, Pietro Di Stefano, vicedirettore del dipartimento di Scienze della Terra e del Mare, il geologo Giacomo Galante e Carolina D’Arpa, conservatore del museo Geologico Gemmellaro.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteSabato la presentazione di Abc
Articolo successivoMafia: condanne dure per il clan di Partinico
Emanuel Butticè
Emanuel Butticè. Castellammarese classe 1991, giornalista pubblicista. Laureato in Scienze della Comunicazione per i Media e le Istituzioni all’Università degli Studi di Palermo con una tesi sul rapporto tra “mafia e Chiesa”. Ama viaggiare ma resta aggrappato alla Sicilia con le unghie e con i denti perché convinto che sia più coraggioso restare.