Recupero Colombaia tra contentezza e perplessità

410

Dopo dieci anni finalmente l’appalto per la messa in sicurezza della Colombaia, progetto pronto: Diserbamento e disinfestazione di piante superiori, di microflora e deiezione animali, compreso il taglio degli alberi e la passivazione delle radici da applicarsi sulle superfici esterne dei piazzali, dei terrazzi, dei camminamenti e dei vani con tetti crolla; Puntellatura di strutture in genere per altezza di imposta fino a 5 m. con elementi di legname costituita da ritti, tavole,fasce,croci, galtelli ecc. ; Demolizione di fabbricati all’interno del centro edificato; ecc…

Ma tanti i dubbi ancora non risolti trai i quali: la mancata progettazione  per la collocazione di pannelli fotovoltaici che rappresenterebbero una grossa forma di  risparmio energetico; l’uso che si dovrà fare della somma risultante dal ribasso d’asta; ecc..

Questi dubbi sono anche dell’Associazione salviamo la Colombaia.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteOmicidio a Marsala
Articolo successivoUbriaco al volante investe un pedone