Comune e provincia fanno gli auguri a Mons. Antonino Raspanti

1355

ALCAMO – Fioccano gli auguri per il neo Vescovo di Acireale, Mons. Antonino Raspanti. Il Primo Cittadino alcamese, Giacomo Scala, esprime a nome proprio e di tutta la comunità alcamese somma gioia per la decisione del Santo Padre Benedetto XVI di dare un incarico così prestigioso ad un nostro concittadino. Si legge in una nota di Scala: “è una scelta che La designa come successore degli Apostoli e che premia ed onora l’intera comunità alcamese da sempre fedele alla Chiesa di Roma. Non mi resta che porgerLe gli auguri più fervidi per il nuovo e ed impegnativo servizio apostolico che La attende“. Calorosi anche gli auguri del presidente della Provincia di Trapani, Giuseppe Poma “Come Istituzione di questa Provincia non posso che apprezzare e condividere pienamente la scelta operata dal nostro Pontefice che, con grande lungimiranza, ha affidato alle sue premure una delle più importanti comunità cattoliche della Sicilia. Ritengo infatti che le sue indubbie qualità di teologo e di profondo conoscitore del diritto canonico ma soprattutto di buon pastore di anime, che ho avuto modo di apprezzare anche personalmente nello svolgimento dei suoi precedenti incarichi, siano la migliore garanzia della validità del seme religioso coltivato dalla chiesa alcamese che oggi ne raccoglie l’importante frutto. La sua nomina costituisce altresì un essenziale sostegno all’attività di tutti gli amministratori locali per realizzare compiutamente una fase di riscatto del territorio provinciale”.

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteIl presidente Lombardo accoglierà i 19 feriti nella guerra in Libia
Articolo successivo“Se apriamo gli occhi”
Eva Calvaruso
Eva Calvaruso, classe 1984, vive ad Alcamo, spirito da ventenne e laurea in Economia. Animo hippie e fan sfegatata di Guccini. Curiosità, passione e una continua ricerca della verità l’hanno spinta a diventare una giornalista.