Riforme si, riforme no

384

Il piano strategico della maggioranza all’Assemblea regionale continua, non trova ostacoli, i colpi sono assestati bene, prima riforme e poi critiche al sistema, e cosa ancor più geniale che il sistema sono loro, quindi azione e critica dell’azione coincidono, poi dicono che Berlusconi non fa scuola! Ogni giorno un esponente della maggioranza ha qualcosa da proporre (come se loro non facessero parte del Governo Regionale) e il giorno dopo per fortuna c’è il compagno di partito o di maggioranza che lo sconfessa, e così il proponente tira un sospiro di sollievo esclamando: meno male, non vorrei che ci dicesssero che governiamo!

Daltronde come non capirli poverini, qualcuno deve pur farla l’opposizione a chi governa e se non ci pensano quelli della opposizione in regione, ci pensano loro stessi; stanno per creare quello che Berlusconi pensa da sempre, un’opposizione che si faccia dentro il Governo e fatto da chi sta al Governo, quindi proposta e autocritica, che genio! A che servono le opposizioni, no?

CONDIVIDI
Commenti Facebook
Articolo precedenteRicomposta la giunta di Castellammare
Articolo successivoEmanata circolare per ridurre la burocrazia nel turismo
Eros Bonomo
Eros “Libero” Bonomo, Giornalista siciliano, vive ad Alcamo, il cui lavoro è incentrato su Passione, Rispetto e Indipendenza, così da informare al meglio i cittadini. Grande “divoratore” di Dylan Dog, musica e libri, in particolare di storia politica. Motto: “Non sarai mai solo con la schizofrenia”.