Il si di Santangelo e Lombardo per evitare che le conseguenze negative ricadano sui cittadini

Pubblicato: martedì, 3 settembre 2019
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

Ieri il Senatore Santangelo ha voluto dichiarare la sua posizione sul voto sulla piattaforma Rosseau in riferimento al quesito se dire si al patto di Governo tra 5 Stelle e Partito Democratico, il Senatore si è così espresso: "Il voto sulla piattaforma Rousseau sarà un voto molto importante, destinato ad avere conseguenze rilevanti per il nostro Paese" lo afferma il Sottosegretario di Stato per i rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, Vincenzo Santangelo. "Il MoVimento 5 Stelle ha sempre messo al centro i temi prioritari per i cittadini e per la crescita del nostro Paese e non smetterà mai di farlo. In questi 14 mesi di Governo abbiamo fatto un grande lavoro, siamo riusciti a portare a casa molti buoni provvedimenti e ad avviarne tanti altri, che vanno conclusi. Dobbiamo assolutamente evitare che la decisione scellerata di chi ha voluto staccare la spina al Governo del cambiamento ricada sui cittadini, comportando l'aumento dell'IVA e la cancellazione di provvedimenti fondamentali come Reddito di Cittadinanza e Quota 100. Personalmente ho già fatto la mia scelta e voterò SI" ha concluso il Sottosegretario Santangelo.

"DOMANI VOTERÒ SI" nettamente si esprime il Deputato Antonio Lombardo, che continua:

"Se passa il NO l’accordo non si concretizza, Mattarella scioglie le camere, andiamo a votare, ci ritroviamo Berlusconi di nuovo a governare l’Italia, aumenta l’Iva, il prossimo bilancio in dodicesimi, gran parte dei provvedimenti approvati e voluti dal m5s a fortissimo rischio di essere modificati o eliminati, come ad esempio la legge Spazzacorrotti. Consegniamo il nostro paese alla peggiore destra presente in Europa.

Se passa il SI il MoVimento 5 Stelle si trova ancora al governo dell’Italia, garanzia di legalità e trasparenza. Continuiamo a portare avanti la nostra idea di cambiamento, un’Italia moderna, verde, civile, rispettosa delle leggi, dei giovani e dell’ambiente. Tuteliamo e miglioriamo le cose fatte, correggiamo alcuni errori commessi. Non permettiamo a nessun Arata o Nicastri di nominare sottosegretari di fiducia. Cambiamo il nostro paese e mettiamo il massimo impegno per riuscirci, come fatto fino ad ora.

Parliamoci chiaramente, a me non piace il Pd, o almeno il Pd che attualmente conosciamo. Mi piace, però, ancora meno la Lega, che ho avuto occasione di conoscere abbastanza bene in 14 mesi.

Qui bisogna capire cosa vogliamo “fare da grandi”. Arroccarci su posizioni iper conservatrici, fare i duri e puri, dopo aver governato un anno e mezzo con il partito peggiore della penisola, rivendicando posizioni oltranziste che non portano mai nulla di buono.

Oppure, “sfruttare” il 36% di seggi che abbiamo in parlamento per realizzare quello che abbiamo sempre sognato e professato. Nessuno scandalo signori, siamo in presenza di un proporzionale, dove le maggioranze vengono decise dai partiti sulla base di accordi; 50 anni di storia repubblicana lo testimoniano. Che questa volta sia il Pd l’interlocutore importa poco, nel senso che l’aspetto importante è riuscire a portare avanti i nostri temi e i nostri obiettivi, se una forza politica è d’accordo bene, altrimenti pazienza.

In Italia il m5s non ha il 51% dei consensi, e in Parlamento non ha il 51% dei seggi. Per governare devi fare un accordo, cosa da noi già sperimentata con esiti infausti. Le cicatrici lasciate dall’esperienza con la lega, però, serviranno a non commettere più certi errori di leggerezza, o gioventù, come dir si voglia, o almeno fare di tutto per non ripeterli. Se poi un giorno Renzi & c. decideranno di pugnalarci alle spalle, dovranno darne conto e soddisfazione a milioni di italiani. Noi portavoce del m5s, però, potremo sempre affermare ad alta voce di avere lavorato ogni giorno, incessantemente, per dare un futuro ed una prospettiva diversa al nostro paese. In ogni caso, la nostra vera fortuna, come italiani, è che al governo ci sarà una persona di una competenza, professionalità e serietà unica, che la nostra nazione aspettava da anni e che finalmente, come un oracolo, si è rivelato, il nostro avvocato del popolo, Giuseppe Conte".

Letto 487 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>