Rifiuti. Alla Regione per consegnare le firme contro impianti privati e spingere per finanziare quello pubblico a Calatafimi Segesta

Pubblicato: mercoledì, 13 marzo 2019
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

A Palermo un incontro tra l'Assessore Pierobon e i Comitati per la tutela dell'ambiente e del territorio di Alcamo e Calatafimi Segesta, al centro di questo la questione degli impianti per i rifiuti organici

I rappresentati dei  Comitati per la tutela dell'ambiente e del territorio di Alcamo e Calatafimi Segesta hanno voluto un incontro con l'Assessore Pierobon per affrontare la problematica degli impianti dove conferire rifiuti organici. Per avere più dettagli dell'incontro abbiamo parlato con i rappresentanti dei comitati di Alcamo e Calatafimi Segesta.

Il risultato dell'incontro sembrerebbe positivo, almeno questo si evince dalle parole del vice presidente del comitato di Alcamo, Massimo Fundarò, che si è dichiarato fiducioso perché hanno riscontrato grande attenzione da parte dell'assessore. I rappresentanti dei Comitati hanno portato con loro le 9000 firme raccolte contro la proposizione degli impianti privati, che non hanno il gradimento dei comitati e nello stesso tempo hanno perorato la causa del finanziamento dell'impianto pubblico di Calatafimi Segesta, un impianto aerobico da realizzarsi in un terreno confiscato alla mafia, che il comitato giudica essere la soluzione migliore per i rifiuti organici.

Favore per l'impianto pubblico espresso anche dal vice presidente del Comitato di Calatafimi Segesta Francesco Gruppuso che rispondendo ad una nostra domanda sui due impianti  privati che dovrebbero sorgere nel territorio di Calatafimi Segesta, ha affermato che questi supererebbero di gran lunga il fabbisogno della provincia di Trapani, invece l'impianto pubblico di Calatafimi è perfettamente dimensionato alle esigenze e aspetta solo il finanziamento della Regione.

Su un social Pierobon si esprime così sull'incontro: Oggi ho incontrato i rappresentanti di alcuni comitati della provincia di Trapani che hanno molto a cuore la tutela del loro territorio. Ho ascoltato le richieste e abbiamo discusso della situazione relativa all'impiantistica nel Trapanese. Ribadisco che da parte del governo regionale c'è e ci sarà sempre la massima attenzione alle istanze dei territori. Seguiremo con grande impegno i temi discussi.

Letto 314 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>