Campobello, Di Maria contro il Sindaco Castiglione: “Amministrazione lenta”

Pubblicato: venerdì, 14 dicembre 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

CAMPOBELLO DI MAZARA. “Esattamente il 14 Dicembre del 2016 presentavamo al protocollo degli emendati, nei quali si richiedeva di concedere anche alla Polizia Municipale la reperibilità, dopo 2 anni l'Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Castiglione, non li ha ancora portato in Consiglio comunale. In due anni di avvenimenti ne accadono un'infinità, ma per la nostra Amministrazione il tempo è relativo ed è un optional da non tenere in considerazione. La tartaruga paragonata, per velocità, all'Amministrazione Castiglione è una Ferrari”. – afferma il consigliere Tommaso Di Maria- Facciamo un po' di paragoni per rendere meglio l'idea. Per portare in consiglio il nostro emendamento: “chi adotta un cane randagio non paga la T.A.R.I.”, l'Amministrazione ha impiegato ben 9 mesi. Il tempo necessario impiegato per rilasciare le copie degli atti sulla tribuna modulare, che avevamo chiesto all'epoca del mega torneo di beach volley, è stato di 12 mesi (dall'agosto 2016 a quello 2018). Non vogliamo invece esprimerci sul campo sportivo che, a 4 anni dall'insediamento dell'Amministrazione, si trova ancora chiuso ed impraticabile, nonostante siano stati appaltati ed iniziati i lavori. Che dire di questa amministrazione? – conclude Di Maria - Che, nella pratica, ha reso possibile l'assurdità del paradosso di Zenone, con il Sindaco Castiglione, nei panni di Achille “piè veloce”, che davvero non riuscirà mai a raggiungere la tartaruga”.

Letto 282 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>