Caso “Florabella” a Marsala: condannati Bellussi e Pellegrino per truffa

Pubblicato: lunedì, 8 gennaio 2018
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

MARSALA. Sono stati condannati, dal giudice del Tribunale di Marsala, Bruno Vivona,  i due coniugi, Donato Dino Bellussi, originario di Bronzolo (Bolzano) di anni 67, e la moglie Vincenza Maria Pellegrino, di anni 65. I due sono stati condannati per truffa, materiale e morale, in concorso. A termine del processo il giudice ha inflitto loro una pena di 8 mesi di reclusione (pena sospesa) e l'obbligo a risarcire i danni.

I due  coniugi avrebbero fatto credere a due fornitori di poter acquistare le quote della loro azienda ("Florabella") togliendo quattordici mila e quattrocento euro dal totale delle somme che avrebbero dovuto sborsare. Le quote, però, non furono cedute.

   
Letto 831 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>