Danneggiamento aggravato, resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale. Arrestato un uomo

Pubblicato: venerdì, 7 ottobre 2016
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

La sera scorsa, personale della Squadra Volante del Commissariato di PS di Marsala, ha tratto in arresto CAMARA Moussa, guineano, classe ’90, per i reati di danneggiamento aggravato, resistenza, violenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

MuratI Fatti: Intorno alle ore 20.30 circa, l’uomo si recava presso un CAS (centro di accoglienza straordinaria), sito in questa contrada Ettore Infersa – dove tempo addietro era stato allontanato in quanto resosi responsabile di gravi comportamenti minacciosi, violenti e contrari alle più semplici regole di civile convivenza – con la pretesa di essere nuovamente ospitato, senza alcun titolo.
Lo stesso, al rifiuto dell’ospitalità, cominciava a tirare delle pietre all’indirizzo del CAS, oltre a minacciare i relativi dipendenti, per poi dirigersi verso i vicini armadi Enel, all’indirizzo dei quali appiccava un incendio per poi danneggiarli ulteriormente colpendoli con un palo in cemento armato.
Gli agenti della Volante prontamente giunti sul posto, allertati dai dipendenti del CAS, nel tentativo di portare alla calma il CAMARA, lo affrontavano al fine di ricondurlo alla ragione, anche al fine di evitare ulteriori gravi conseguenze per i restanti ospiti.
Il CAMARA, alla vista degli agenti, iniziava ad inveire al loro indirizzo, proferendo frasi minacciose e ingiuriose e giungendo addirittura a scagliarsi verso quest’ultimi, brandendo il paletto di cemento armato che aveva in mano.
Nonostante l’aggressione subita, per la quale detto personale riportava delle lesioni, il CAMARA veniva, con non poche difficoltà, bloccato e dichiarato in stato di arresto, nell’attesa del celebrando rito direttissimo per il giudizio di convalida.

Ancora una volta un successo per le attività controllo del territorio avviati dalla Commissariato di P.S. di Marsala al fine di meglio contrastare il fenomeno dei reati predatori e/o di pericolo e quindi di fornire pronte risposte alle istanze di sicurezza avanzate dalla comunità lilibetana.

Letto 280 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>